• Gio. Ott 1st, 2020

Beverly Hills Cop: trama e curiosità sulla saga cult degli anni ’80

beverly hills cop 2 un piedipiatti a beverly hills

Questa sera alle 21:10 su Iris andrà in onda “Beverly Hills Cop – Un piedipiatti a Beverly Hills”, il primo capitolo della saga comico-poliziesca che vede come protagonista Eddie Murphy nei panni dell’agente Axel Foley.

Il film del 1984, il primo della trilogia, racconta le vicende del giovane poliziotto di Detroit, che tende a non rispettare le regole del suo Dipartimento facendo arrabbiare molto i suoi superiori.

Quando uno dei suoi più grandi amici, Michael Tandino, viene assassinato, Foley comincia ad indagare e scopre dettagli interessanti su Beverly Hills, ma il capo Todd affida il caso ad un altro agente.

Decide quindi di recarsi da solo in California, dove stringerà amicizia con i poliziotti Billy Rosewood, alle prime armi, e John Taggart, più anziano, che decidono di aiutare Axel a trovare gli assassini di Michael nonostante il tenente Bogomil abbia affidato loro il compito di sorvegliare Foley per impedirgli di intromettersi nell’indagine.

Il film ha avuto un successo stratosferico, incassando oltre 234 milioni al botteghino USA (secondo nel 1984 solo a Ghostbusters, ndr) e altri 81 milioni nel resto del mondo. La pellicola ricevette anche una candidatura agli Oscar del 1985 per la migliore sceneggiatura originale.

Prima di Eddie Murphy, la produzione del film contattò Mickey Rourke e Sylvester Stallone, ma con entrambe le star sopraggiunsero delle divergenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *