Un fotomontaggio emblema dell'estate 2001
Nostalgia 00

Nostalgia 00, i tormentoni dell’estate 2001 da Me Gustas Tu a La Lunga Estate Caldissima

Dopo aver parlato dell’estate del 2000, è doveroso fare un salto di 365 per parlare dell’estate 2001.

Il mondo è ancora lo stesso: le torri gemelle sono in piedi (anche se tecnicamente l’11 settembre è estate, quindi si potrebbe dire che sono cadute in estate) ma che qualcosa stia cambiando lo si può avvertire a Genova, dove il popolo no global (ex popolo di Seattle) viene represso duramente, con l’uccisione di Carlo Giuliani (R.I.P. – a lui dedicata l’immagine in evidenza).

Al governo c’è Berlusconi, il ministro dell’Interno è Scaiola.

Ma andiamo subito alla musica, e ai tormentoni di quell’estate.

Quali sono stati i tormentoni dell’estate 2001?

Anche in questo caso ci baseremo su quanto suggerito da Google cercando “canzoni estate 2001”.

E il primo suggerimento è una canzone fortemente connessa al succitato popolo no global.

Parliamo di Me Gustas Tu, di Manu Chao.

Il cantante – che è stato uno dei portavoce musicali del popolo no global – è uscito dai Mano Negra e con il suo primo album piazza una hit dopo l’altra.

In questa canzone mischia francese e spagnolo.

Ed è una hittona.

Me gustas marijuana, me gustas tu

A seguire – faremo comunque una selezione, perché stavolta non sono solo 8 le canzoni proposte dalla Big G e noi ne vogliamo proporre solo 8 per non eccedere – ci viene proposta una hit one wonder come Valeria Rossi.

Se il nome magari non vi dice troppo, vi dirà molto di più questa combo estremamente easy listening:

Dammi tre parole, sole cuore e amore.

Ed ecco a voi Tre parole di Valeria Rossi – il vero grande tormentone del 2001

La la la
La la la la la
La la la
La la la la la
La la la
La la la la la
La la la
La la la la la

Capite di che traccia parliamo, passando al terzo tormentono dell’estate?

Parliamo di Can’t Get You Out Of My Head.

E con questa traccia non riusciamo a levarci Kylie Minogue dalla testa.

Ancor di più dopo averla vista – sexyssima, nella sua non eccessiva altezza – nel video musicale:

Continuiamo con una hit anglofona (che belli i tempi in cui i tormentoni ci venivano imposti dall’estero).

Stavolta andiamo nel Regno Unito ed andiamo ad una ex Spice Girls.

Anche stavolta, parliamo di amore.

What took you so long

Per affidarci a Google, rischiamo che questi articoli siano imprecisi (ma tanto HappyChannel.it è il sito dedicato alle nostalgie, torneremo più in là su ogni singolo anno).

E Google ci dice che una canzone dell’estate 2001 è What’s Going On.

Tecnicamente è possibile, essendo stata registrata poco prima dell’11 settembre.

Ma è stata rilasciata in seguito e una parte dell’incasso (la canzone nasce per beneficenza, per la ricerca contro l’AIDS) è andato alla Croce Rossa impegnata nelle operazioni post attentato alle Torri Gemelle.

La canzone originale è di Marvin Gaye.

In questo caso, canta una sfilza di artisti, che vi copia incolliamo:

Britney Spears
Backstreet Boys
Mary J. Blige
Bono (producer)
Sean Combs
Destiny's Child
Jermaine Dupri (producer)
Fred Durst of Limp Bizkit
Eve
Gwen Stefani
Nelly Furtado
Nona Gaye
Darren Hayes
Wyclef Jean
Christina Aguilera
Alicia Keys
Aaron Lewis of Staind
Jennifer Lopez
Nas
Ja Rule
Nelly
*NSYNC
Michael Stipe of R.E.M.
Usher

La eco della italo dance continua a farsi sentire (alla italo dance dedicheremo uno o più post)

Con Discotek People, del dj Molella.

Il concept è molto semplice:

Dance, move to the left, to the left,
Dance, move to the right, to the right,
Dance, move to the left, to the left
Dance, move to the right, to the right

E poi un riff che entra in testa – e ve lo facciamo ricordare noi

Continuiamo con artisti italiani.

Parliamo degli Eiffel 65 che – nonostante temessero di non avere successo – sono riusciti ad averne copioso, nelle prime estati degli anni ’00.

E se dedicheremo un post sicuramente per intero a loro.

Per adesso citiamo una canzone tremendamente positiva: Lucky (In My Life)

E chiudiamo questa selezione (assolutamente parziale) delle canzoni dell’estate 2001 con una canzone che è estiva sin dal titolo.

Il titolo (ed il testo, anche) è una vera e propria dichiarazione di intenti.

E’ la quarta canzone di un artista italiano che proponiamo, la seconda in italiano.

E’ La Lunga Estate Caldissima di Max Pezzali.

Il singolo è tratto da Uno in + e nel video c’è Max Pezzali attorniato da un sacco di procaci signorine.

Un Max Pezzali imbarazzato come non mai (ce lo dirà dopo qualche anno di essere un ragazzo inadeguato)

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *