• Dom. Ott 25th, 2020

Internet gratis per seguire le lezioni online. L’iniziativa che permette a tanti studenti USA di non restare indietro

internet gratis scuole didattica a distanza

Oltre 15.000 famiglie di studenti in cinque distretti scolastici sono state dotate di connessione Internet gratuita, per aiutare i molti bambini che hanno difficoltà con l’apprendimento online a causa del Wi-Fi carente o inesistente.

La bella sorpresa, raccontata dal programma “Good Morning America”, ha riguardato gli studenti che frequentano cinque distretti scolastici pubblici situati ad Allegheny Valley, Pennsylvania, Jackson, Mississippi, Baltimora, Maryland, Santa Fe, New Mexico e South Bend, Indiana.

Grazie a questa lodevole iniziativa, fondamentale in questo periodo dove la pandemia di coronavirus rende inevitabile la didattica a distanza, gli studenti avranno cinque anni di connessione Internet gratuita nelle loro case. Tutto merito del Progetto 10Million di T-Mobile, un programma che mira a far sì che 10 milioni di famiglie negli USA possano finalmente ottenere il Wi-Fi gratuito.

“Significa molto per la comunità e per gli studenti, che possono avere l’opportunità di avere accesso a Internet a casa in modalità gratuita. È incredibile”, ha detto Shawn Henderson, preside della Riley High School di South Bend.

Dei 50 milioni di bambini che seguono la didattica a distanza negli Stati Uniti, tra i 15 e i 16 milioni non hanno una connessione Internet adeguata: lo rivela il Center for Democracy and Technology. Di conseguenza, molti studenti sono stati costretti a recarsi presso i fast food o nei parcheggi scolastici per riuscire ad accedere alle lezioni online.

Basti pensare che nella sola Baltimora ben 20.000 famiglie non avevano accesso alla banda larga (circa 40.000 studenti). E nelle comunità indigene del New Mexico, il 40% degli studenti non ha accesso a Internet.

Dato che molti studenti hanno iniziato l’anno scolastico in tutto il Paese, i distretti scolastici stanno lavorando duramente per colmare questo divario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *